Cameron Diaz: Ho pianto quando ho capito che avrei cantato in 'Annie'

Los Angeles (California, Usa), 26 dic. (LaPresse) - Cameron Diaz è scoppiata in lacrime quando ha realizzato che nel film remake di 'Annie' avrebbe dovuto cantare. L'attrice, che nel film uscito negli Usa per il periodo natalizio interpreta la cattivissima signorina Hannigan, a quanto pare non è attirata dal canto come dalla recitazione ma alla fine ce l'ha fatta e ora è felice di aver riportato un vecchio musical di Broadway alle nuove generazioni: "Sono cresciuta con Annie - ha spiegato l'attrice - Le canzoni erano conosciute da tutti anche se non si era mai visto lo spettacolo. Rifare Annie è stata una grande opportunità, innanzitutto perché si canta e balla insieme".

Quello diretto da Will Gluck e con protagonista la piccola Quvenzhane Wallis è il terzo adattamento cinematografico del musical. E' stato prodotto da Will Smith e Jay Z per la Sony Pictures: sperano che l'adattamento di una storia vecchia in chiave moderna possa piacere tanto ai giovani di oggi quanto a quelli di ieri. Accanto a Cameron nella pellicola, l'attore premio Oscar Jamie Foxx, nei panni del miliardario William Stacks.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata