Buon compleanno Paolo Conte: lo chansonnier/avvocato compie 82 anni

Il grande pianista, autore di musica e paroliere di Asti è più che mai attivo e prepara il nuovo tour. Candeline anche per Celentano

L’Epifania è un giorno di compleanni per la musica italiana. Paolo Conte lo chansonnier/avvocato ha compiuto 82 anni: è nato il 6 gennaio 1937 ad Asti. Un giorno della Befana con le candeline da spegnere anche per Adriano Celentano che festeggia 81 anni d’età. E c’è un filo che lega musicalmente proprio il Supermolleggiato a Conte. Il cantautore astigiano infatti è tra gli autori di Azzurro, una delle canzoni portate al successo da Celentano.

L’avvocato di Asti, grande pianista e autore di musica e paroliere, è più che mai attivo, in tour quest'anno: è atteso al Teatro Carlo Felice a Genova il prossimo 23 febbraio per il suo tour.

Fin da ragazzo Paolo Conte coltiva la passione per il jazz americano, suonando il vibrafono in complessi della sua città, Asti. Altro suo grande interesse sono le arti figurative. Inizia quindi a scrivere canzoni sulla scia di suggestioni assorbite dalla vita, dal cinema e dalla letteratura. a. In parallelo Conte intraprende anche la carriera di avvocato.

Intorno alla metà degli anni Sessanta irrompono nelle classifiche musicali canzoni ‘diverse’ ed ‘originali’ firmate Paolo Conte: “La coppia più bella del mondo” e “Azzurro” , “Insieme a te non ci sto più” (Caterina Caselli), “Tripoli ‘69” (Patty Pravo), “Messico e Nuvole” (Enzo Jannacci), “Genova per noi” e “Onda su onda” (Bruno Lauzi) e molte altre.

Il 1979 è l’anno in cui il pubblico inizia a scoprire Conte e ad affollare i suoi concerti grazie a ‘Un gelato al limon’. Due anni dopo, nel 1981, l’album successivo, Paris Milonga, viene presentato, onore inedito, nel corso di un’apposita giornata “contiana” organizzata dal Club Tenco a Sanremo.

Nel 1984, il suo primo album per la storica etichetta CGD, che si intitola ancora una volta semplicemente Paolo Conte suscita grande interesse dei media. L’artista conquista la Francia, suonando al Théâtre de la Ville di Parigi nel corso di una tournée che, aperta all’estero, si conclude in Italia tra i “tutto esaurito” e viene documentata da un doppio album, Concerti (1985) registrato dal vivo.

Il 1987 porta finalmente un album di nuove canzoni: Aguaplano. Inizia così una serie di lunghe tournée all’estero: due tournée in Canada, cinque in Francia (per tre settimane all’Olympia di Parigi), due tour in Olanda (dove ottiene il disco d’oro e il disco di platino), due tournée in Germania, oltre a Belgio, Austria, Grecia, Spagna, nonché due spettacoli al mitico Blue Note di New York, tempio storico del jazz.

Al rientro dalla tournée di “Aguaplano” l’Avvocato di Asti decide di regalarsi un po’ di riposo: a riempire la pausa produttiva esce nel 1988 una nuova registrazione dal vivo, Paolo Conte live, registrato allo “Spectrum” di Montreal e un video Nel cuore di Amsterdam registrato al Theatre Carre’.

Il 1990 offre un Paolo Conte nuovo: il nuovo album, Parole d’amore scritte a macchina, è interamente composto di brani inediti, che rivelano inattesi squarci musicali ed episodi decisamente atipici rispetto al corpus del repertorio dell’autore.

Nel 1982 Conte scrive le musiche per lo spettacolo teatrale Corto Maltese. Sempre nel 1982 Hugo Pratt illustra 20 canzoni di Paolo Conte per un libro a lui dedicato dall’editore Lato Side. Il 30 settembre 1991 Paolo Conte vince il premio Librex-Guggenheim 1991 “Eugenio Montale per la poesia” – sezione “versi per musica”. Il disco successivo, Novecento, pubblicato nell’ottobre 1992, è un felice ritorno nel guscio del Conte più classico.

Nel 2000 si realizza un progetto che Paolo Conte sognava da vent’anni: Razmataz. Si tratta di un’opera multimediale legata ad un musical che porta lo stesso nome, ambientato nella Parigi degli anni Venti. Il 2005 vede l’uscita del doppio cd e del dvd Paolo Conte live arena di Verona. Tanti altri lavori e successi musicali per Paolo Conte e poi nell’ottobre 2014 esce Snob: il disco contiene 15 canzoni inedite. E' un ritorno alle origini musicali e testuali che hanno reso Paolo Conte un artista apprezzato in tutto il mondo. E il 14 ottobre 2016 esce Amazing Game, il primo album di musica strumentale di Paolo Conte.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata