Brizzi indagato per violenza sessuale. Ma c'è rischio archiviazione
Per due casi l'esposto è stato presentato dopo la scadenza dei sei mesi prevista dalla legge

Il regista Fausto Brizzi è indagato per violenza sessuale dalla Procura di Roma che formalizzato l'accusa dopo che tre ragazze si sono presentate per raccontare di essere molestate o costrette a subire le sue avance. Lo scrive il Corriere della Sera, secondo cui però l'indagine rischia di finire in archivio perché per due casi l'esposto è stato infatti presentato dopo la scadenza dei sei mesi prevista dalla legge, mentre per l'altra donna non ci sarebbero gli elementi sufficienti a dimostrare l'aggressione.

"'Brizzi indagato per molestie Ma per i pm l'inchiesta deve essere archiviata' - finché la prescrizione del reato di stupro rimarrà a 6 mesi, predatori e molestatori rimarranno impuniti. Occorre cambiare la legge che fu creata prima dell'unità d'Italia!", commenta su Twitter Asia Argento dopo aver appreso la notizia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata