Brit Awards, delusione Ed Sheeran: vince il rapper Stormzy
Il vincitore ha criticato Theresa May. Nel corso della serata anche un omaggio alle vittime di molestie

Il vincitore dei Brit Awards è Stormzy. Il rapper londinese, che ha chiuso lo spettacolo, è riuscito a battere la concorrenza del fenomeno folk-pop Ed Sheeran (che ha avuto una serata inaspettatamente deludente) e a conquistare i premi come miglior artista maschile e miglior album per Gang Signs & Prayer.

"Mia madre e tutta la mia famiglia sono qui, ce l'abbiamo fatta!", ha detto ritirando il secondo premio. Parole dure, però, da parte sua, per il primo ministro inglese Theresa May. Durante un freestyle Stormzy ha cantato: "Theresa May, dov'è quel denaro per Grenfell? Cosa pensi, che ce ne siamo dimenticati?", facendo riferimento alla gestione dell'incendio alla Grenfell Tower dell'anno scorso, durante il quale morirono 71 persone.Buona serata anche per l'astro nascente della musica inglese, Dua Lipa, che ha portato a casa il premio come miglior arstista femminile e migliore nuova proposta.

La cantante americana Ariana Grande avrebbe dovuto esibirsi in onore delle 22 vittime, morte a maggio scorso nell'attacco terroristico durante un suo concerto a Manchester, ma si è data malata. Al suo posto, l'icona rock Liam Gallagher, che proprio a Manchester è nato e cresciuto, ha cantato il grande classico degli Oasis Live forever in una O2 Arena illuminata da migliaia di luci dei telefoni.

Come ormai da tradizione nelle cerimonie del mondo dello spettacolo, i Brit Awards non hanno voluto fare eccezione, e moltissime star hanno voluto indossare delle piccole rose bianche per promuovere la lotta alle molestie sessuali e mostrare solidarietà alle vittime. "Penso - ha detto Paloma Faith tenendo in mano la rosa - di non conoscere una sola donna che non sia mai stata vittima di sessismo o non abbia subito alcun tipo di molestia sessuale".

Kendrick Lamar è stato scelto come miglior artista maschile internazionale, mentre i Foo Fighters hanno vinto come miglior gruppo internazionale. Delusione per il 27enne Ed Sheeran, che però ha portato a casa il premio Global success, consegnatogli dal chitarrista dei Rolling Stones Ronnie Wood che lo ha elogiato per il suo talento e la sua capacità di rimanere con i piedi per terra.

 

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata