Brad Pitt lotta contro zombie ma pensa sempre a sua eroina Angelina

Sidney (Australia), 9 giu. (LaPresse/AP) - "La mia vita con Angelina è come era prima della sua mastectomia per prevenire il cancro, ma io resto così commosso, il suo gesto mi ha toccato profondamente. Lei è una vera eroina". Brad Pitt si concede a cameraman e fotografi sul red carpet, alla prima di 'World War Z' a Sidney, ma il suo pensiero è sempre alla moglie Angelina Jolie, che ha reso pubblica una scelta coraggiosa come quella di farsi asportare il seno per prevenire il tumore cui un gene malato la predispone.

Diretto da Marc Forster, arriva il 27 giugno nelle sale in Italia, l'horror fantascientifico 'World War Z', che vede il divo hollywoodiano Pitt combattere contro una terrificante epidemia mondiale di morti viventi. La pellicola ruota attorno al personaggio di Gerry Lane, interpretato da Pitt, un funzionario delle Nazioni Unite che prima dovrà mettere in salvo la propria famiglia e poi dovrà cercare di fermare questa micidiale epidemia di zombie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata