Brad Pitt: Ho fatto l'attore grazie a 'La febbre del sabato sera'

Los Angeles (California, Usa), 6 ott. (LaPresse) - Brad Pitt ha iniziato a fare l'attore dopo aver visto 'La febbre del sabato sera'. E' stato il film degli anni Settanta di John Travolta che ha ispirato Pitt alla carriera nel cinema. "Stranamente l'ho amato. Ho amato 'La febbre del sabato sera', i vestiti, il ballo, l'idea della gente e del modo di vivere così. E' una cultura diversa", ha detto l'attore. "Io avevo visto solo il mio angolo di mondo, l'Oklahoma e il Missouri, e sono rimasto colpito dall'idea di un modo completamente diverso di affrontare la vita là fuori".

Quindi l'attore, che di recente è sullo schermo con 'The tree of life' e 'Moneyball', è stato ispirato dal film musicale del 1977, che gli ha fatto conoscere una vita diversa fuori dallo stato di casa sua. Da quando prese coscienza di mondo nuovo fuori dai confini conosciuti, c'è voluto ancora un bel po' prima di concepire la strada nel cinema. "Una settimana prima di laurearmi - ha spiegato Brad Pitt - i miei compagni avevano mandato domande di lavoro in giro, ma io no, non avevo inviato nessuna domanda, non avevo la più pallida idea di cosa fare e non avevo alcun interesse. Allora mi venne in mente che mi sarebbe piaciuto nascere a New York o a Los Angeles dove c'è la possibilità di far parte dei film e una notte mi sono detto: bene posso farlo. Così nel giro di una settimana ho deciso di andare a Los Angeles".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata