Bobby Brown arrestato per guida in stato d'ebbrezza

Los Angeles (California, Usa), 27 mar. (LaPresse) - Bobby Brown, l'ex marito di Whitney Houston, è stato arrestato ieri con l'accusa di guida in stato di ebbrezza e rilasciato poche ore dopo grazie al pagamento di una cauzione di 5.000 dollari, pari a circa 3.700 euro. Secondo quanto riportato dal 'Daily mail', il cantante sarebbe stato fermato intorno alle 12.20 a Reseda, California. Il verbale della polizia segnala una quantità d'alcol nel sangue superiore allo 0.8 e dopo alcuni test il rapper è stato trasferito nel carcere di Van Nuys intorno alle 13.20.

Non è la prima accusa per guida in stato di ebbrezza del cantante. L'ex marito della Houston era già stato fermato per lo stesso reato in Georgia nel 1996. Fonti vicine alla star dichiarano che Bobby avrebbe detto che lui e Whitney non avevano mai smesso di amarsi e nonostante il suo fidanzamento con Alicia Etheridge, ha dichiarato: "Se fossi stato ancora con Whitney non sarebbe morta in quella vasca da bagno dell'hotel. Non l'avrei mai lasciata sola!".

La celebre cantante americana è morta lo scorso 11 febbraio annegata in una vasca da bagno probabilmente sotto l'effetto di sostanze stupefacenti. La coppia era stata sposata per 15 anni e aveva divorziato nel 2007, ma solo qualche sera prima della morte della star i due cantanti erano stati visti cenare insieme con la figlia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata