Bill Cosby fa causa a ex modella per diffamazione

Los Angeles (California, Usa), 22 dic. (LaPresse/Reuters) - Il comico americano Bill Cosby ha fatto causa per diffamazione alla modella Beverly Johnson, una delle oltre 50 donne che lo hanno accusato di essere state drogate e in molti case violentate. È l'ottava causa presentata questo mese da Cosby contro alcune di loro. Secondo i legali dell'attore, Johnson l'avrebbe diffamato e gli avrebbe intenzionalmente inflitto stress emotivo. La donna fu una nota modella negli anni '70 e '80 ed è ora tra le principali accusatrici del popolare personaggio televisivo. "Cosby afferma di non aver mai drogato" la donna e che "la storia di lei sia una menzogna", si legge. Lui, 78enne, nega ogni accusa da parte delle donne e non è mai stato incriminato. Molti dei presunti stupri sono infatti accaduti decenni fa e sono ormai prescritti da tempo. Le accuse della ex modella, ora 63enne, risalgono agli anni Ottanta. Afferma di essere stata invitata dal comico a casa sua, dove il suo caffé venne drogato. Lui dice invece di non essere mai rimasto da solo con lei nella sua casa e ha chiesto che questa ritrattasse le accuse e cancellasse un capitolo dal suo libro di memorie. Da documenti processuali rivelati a luglio è emerso che Cosby in passato ammise di aver ottenuto pillole di sedativo con l'intento di somministrarle a giovani donne per fare sesso con loro. Lo disse durante un processo civile intentato da una donna che lo accusava di averla drogata e poi stuprata, conclusosi con un accordo economico per una cifra non nota.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata