Bieber: A Natale fate beneficenza... contro di me

Londra (Regno Unito), 24 dic. (LaPresse/PA) - A Natale sono tutti più buoni, compresi cantanti di successo come Justin Bieber. L'artista canadese ha infatti chiesto ai suoi numerosissimi fan di non comprare il suo singolo 'Love Yourself' questa settimana, mai di acquistare invece la canzone prodotta per beneficenza 'A bridge over you' del coro NHS. L'Official Charts, un'organizzazione inglese che si occupa di stilare varie classifiche musicali ufficiali, ha riportato che il brano 'A bridge over you' del coro Lewisham & Greenwich NHS ha recuperato il divario di vendite che aveva con il brano di Bieber e oggi si trova con sole 662 vendite in meno di 'Love Yourself': nella classifica infrasettimanale, invece, era di 3mila vendite in meno. Quindi, ha fatto una velocissima rimonta. La scorsa settimana, Bieber si era già aggiudicato tre delle prime cinque posizioni nella classifica dei singoli, con 'Love Yourself' al numero 1, 'Sorry' al numero 2 e 'What do you mean' al numero 5.

"Ho sentito dire che la gara inglese dei brani più venduti a Natale è chiusa - ha scritto Bieber sul suo profilo di Twitter - ma ricordate che il singolo del coro NHS è per beneficenza, quindi per una volta mi va bene anche non essere al numero uno. Dai, facciamo la cosa giusta e aiutiamoli a vincere. E' Natale". Subito dopo, ha twittato anche un link per acquistare il brano 'A bridge over you', seguito dalla scritta "Questo è ciò che si deve fare. Buon Natale", con in chiusura un emoticon a forma di sorriso.

Le vendite entro la mezzanotte di oggi contribuiranno a eleggere il numero uno nel Regno Unito nel periodo natalizio, e tra le 10 e le 13 di venerdì il programma Radio 1's Official Chart Show condotto da Greg James sulla BBC decreterà il vincitore di questo agguerrito 'testa a testa'. La canzone NHS è disponibile solo per il download, e tutti i proventi delle vendite saranno divisi tra diversi enti benefici, come Cares Uk e Mind.

L'Official Charts ha anche riferito che questo è il 'testa a testa' più ravvicinato dal 2009, quando la canzone 'Killing in the name' dei Rage Against The Machine ha primeggiato per poco su 'The climb' di Joe McElderry.

Un recente studio di Ticketbis, inoltre, ha indagato in profondità sul mondo dei fan di Bieber, scoprendo che il 21% di loro non ammetterebbe mai di apprezzare l'artista. Rispetto a due anni fa, però, Bieber ha conquistato il 10% di fan in più nel Regno Unito, mentre la fascia di età tra i 18 e i 30 anni è quella in più rapida crescita tra i suoi estimatori.

Oltre ad appurare che il 21% dei suoi fan non ammetterebbe mai pubblicamente di apprezzarlo, dall'indagine è emerso che Southampton è la città inglese che ha più Beliebers (ovvero come si autodefiniscono i suoi fan) segreti: il 33% di loro hanno infatti ammesso di provare imbarazzo nel dire che apprezzano il cantante.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata