Beyoncé e Jay Z in concerto per Hillary Clinton in Ohio
"Voglio che mia figlia cresca vedendo una donna alla guida del nostro Paese" ha detto la cantante

Beyoncé e il marito, il rapper Jay Z, sono stati protagonisti di un concerto a favore della candidata democratica Hillary Clinton in Ohio. Nello Stato, la ex segretaria di Stato e lo sfidante repubblicano Donald Trump sono impegnati per conquistare voti decisivi in vista delle elezioni presidenziali di martedì. "Voglio che mia figlia cresca vedendo una donna alla guida del nostro Paese e che sappia che le sue possibilità non hanno limiti", ha detto la cantante, nel concerto in cui si sono esibiti anche Chance the Rapper, J Cole e Big Sean.

"Dobbiamo pensare al futuro delle nostre figlie, dei nostri figli, e votare per qualcuno che si preoccupi di loro come noi. Per questo sto con Clinton", ha aggiunto la cantante texana. Jay Z ha invece presentato la democratica come "la prossima presidente degli Stati Uniti" e detto che "quell'altro tipo", cioé Trump, "non può" arrivare alla Casa Bianca. Nelle stesse ore del concerto, Trump era impegnato in un comizio a Hershey, Pennsylvania, dove ha sottolineato di non aver bisogno di coinvolgere delle star per riempire gli Stati, come dice debba invece fare Clinton.

"Ho sentito che abbiamo raggiunto un record di pubblico in questo edificio, di certo nn ho avuto bisogno di portare J-Lo o Jay Z. Sono qui da solo, solo io, senza chitarra, senza piano, nulla", ha ironizzato il magnate. Jennifer Lopez e Marc Anthony si sono esibiti lo scorso fine settimana a Miami in appoggio a Clinton, mentre Miley Cyrus lo ha fatto un mese fa in Virginia e Katy Perry ha tenuto un concerto a Las Vegas e sabato ripeterà a Philadelphia, in Pennsylvania.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata