Benji e Fede: "Siamo solo noise? No, siamo qui per rimanere"
Il duo partito da Youtube presenta il terzo album. Che dimostra che non sono "meteore"

Partiti dal web e arrivati al grande pubblico delle radio. Idolatrati dalle teenager, ora conosciuti anche dagli adulti. Meteore, dicevano. Ma Benji e Fede con l'uscita del terzo album dimostrano, con i fatti, che si erano sbagliati. "Siamo qui per rimanere e per fare musica. Punto", taglia corto Benjamin, preferendo i fatti alle parole: "Inevitabilmente, se produci un terzo disco, il messaggio l'hai già mandato".

Sono cresciuti, i due 'fenomeni del web'. Hanno saputo crearsi una loro particolare strada verso il successo non passando dai talent. Nonostante questo, però, le critiche sono sempre ricadute numerose. Loro, negli anni, hanno imparato a farsele scivolare addosso: "Ci condizionavano all'inizio - ammette Federico Rossi -, ora ci abbiamo fatto l'abitudine. Anzi, sarebbe un problema se non ci fossero. Se le persone parlano vuol dire che comunque, in qualche modo, sei arrivato". E Benji scende nel dettaglio: "Bisogna segnare una linea di confine con gli insulti. Quelli entrano da un orecchio e escono dall'altro. Le critiche costruttive, invece, sono importanti e sono benvenute".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata