Belen Rodriguez: Per le nozze? Lo studio di Maria De Filippi

Roma, 20 nov. (LaPresse) - "Il matrimonio? Mai dire mai, anche se per fare un boom di ascolti il luogo più adatto per celebrare l'evento sarebbe lo studio di Maria De Filippi". Così Belen Rodriguez non si sottrae alle domande di Piero Chiambretti, su Radio2 Rai e racconta la sua maternità arrivata a 4 mesi. "Finora ho preso solo due chili", dice la soubrette argentina e la famosa farfalla "non si è ancora trasformata in fenicottero". Il bimbo si chiamerà Santiago e Belen immagina per lui un futuro da intellettuale, non un tronista. Poi racconta come lei e Stefano De Martino siano giunti alla scelta del nome: quando Belen ha conosciuto Stefano "lui stava leggendo 'Il cammino di Santiago', un nome argentino che a me piace da quando sono piccola".

Parlando invece del lavoro con la squadra di 'Colorado', la soubrette conferma di non aver chiuso con il programma a causa della gravidanza: "Avevamo in programma le dieci puntate che abbiamo realizzato ma sto per tornare in video e mi dovrete sopportare anche con la pancia al punto da scoppiare". Chiambretti dirotta la conversazione per provocarla sugli scandali italiani e in particolare sul processo Ruby, dove Belen è stata ascoltata dai magistrati: "Preferisco mille volte essere intervistata che testimoniare in aula - scherza Belen - ma tutto è durato poco più di due minuti".

Ammette di aver avuto un momento di commozione incontrando il suo ex Fabrizio Corona in aereo: "E' una cosa normale, comunque è stata una conversazione privata. E' giusto che ci si incontri, ci si saluti, e ci si porti rispetto". Della sua vita sentimentale Belen ricorda tre storie importanti ma "non mi considero una persona sfortunata in amore, le mie vicende un po' burrascose sono state amplificate dalla stampa".

Chiambretti le fa notare la battuta d'arresto nella carriera di Marco Borriello ma Belen glissa con un gioco di parole: "penso sia stato molto sfortunato a livello di infortuni". Poi critica le mamme-nonne: "Non sono d'accordo con chi decide di avere il primo figlio a cinquant'anni, credo sia una questione di egoismo". Per le nozze la showgirl argentina non ha le idee ancora chiare: "Non lo so, sono un po' confusa, a volte mi piacerebbe sposarmi perché mio figlio da grande lo sappia e anche per la festa, per il sogno. In altri momenti penso che il matrimonio sia un contratto, che incasini un po' le cose. E' bello rimanere sempre la fidanzata di... potrei sposarmi domani come no, non so". Chiambretti, facendo dell'ironia, suggerisce come location per il matrimonio lo studio di Maria De Filippi "sarebbe un boom di ascolti favoloso, se ne potrebbe parlare", conclude Belen.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata