Beatles, trovata lettera del 1960 che offre audizione a un batterista

Londra (Regno Unito), 17 ott. (LaPresse/AP) - Gli storici e gli appassionati dei Beatles hanno trovato nuovo pane per i loro denti: è stata infatti ritrovata, piegata all'interno di un libro, una lettera originale di Paul McCartney risalente al 12 agosto 1960, quando la band non era ancora un fenomeno di massa. La lettera offre un'audizione a un batterista per un concerto ad Amburgo, in Germania, che si sarebbe tenuto due mesi dopo.

L'identità del batterista non è resa nota dal contenuto della lettera. L'unica cosa certa è che la risposta di Paul McCartney è arrivata in seguito a un annuncio posto dal batterista stesso nell'edizione dell'8 agosto del Liverpool Echo.

Il resto è storia: a quel concerto di Amburgo infatti ci andò Pete Best, che sarebbe stato poi sostituito nel 1962 da Ringo Starr. Non è chiaro se l'audizione sia avvenuta realmente, se i Beatles non fossero totalmente convinti di questo batterista e gli avrebbero preferito Pete Best, o se il batterista sconosciuto, malauguratamente per lui, avesse rifiutato di entrare nel gruppo. Se così fosse si capisce perché abbia preferito non rivelare la propria identità.

La casa d'aste Christie prevede di ricavare più di 7mila sterline (circa 11mila euro) qualora vendesse la lettera il 15 novembre. Neil Roberts, direttore della Christie, ha dichiarato entusiasta: "Uno dei migliori aspetti del mio lavoro è la rara occasione in cui, di punto in bianco, si è messi a conoscenza dell'esistenza di qualcosa di così straordinario, qualcosa che altera la conoscenza del campo. Questa lettera lo ha dimostrato".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata