Barbra Streisand premiata a New York da Clinton, Minnelli e Stiller

New York (New York, Usa), 23 apr. (LaPresse/AP) - "Da che ho memoria le persone mi hanno sempre vista come prepotente e supponente" ha detto Barbra Streisand ieri sera al Lincoln center di New York. "Forse è perché lo sono. Viva le donne prepotenti" ha aggiunto rivolgendosi alla folla mentre ritirava il premio alla carriera cinematografica con il 40esimo Chaplin award assegnatole dalla Film society. Tra i presenti a rendere omaggio alla cantante e attrice, l'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, insieme con Hillary Rodham Clinton, Liza Minnelli e Tony Bennett. Durante la serata sono state proiettate alcune clip dei film più noti della Streisand: tutta la serata al Lincoln center era connessa con la cantante e la sua carriera, è stata presentata una carrellata di suoi film, da 'Funny girl' a 'Come eravamo', da 'Il gufo e la gattina' a 'Ma papà ti manda sola?', fino al più recente 'Mi presenti i tuoi?'.

La Streisand ha raccontato della sua passione per la recitazione: quando da bambina il suo desiderio più grande era diventare un'attrice. "Ma nessuno voleva davvero una Medea di 15 anni" ha detto aggiungendo: "Grazie a Dio mi è stata data una bella voce", spiegando come il canto le ha aperto le porte della recitazione. Poi ha parlato di 'Yentl' il primo film di Hollywood ad essere diretto, prodotto, scritto e interpretato da una donna. Tratto dal racconto 'Yentl the Yeshiva boy' dello scrittore ebreo polacco Isaac Bashevis Singer. Barbra ha sottolineato la grande difficoltà che ha incontrato nel trovare i finanziamenti per realizzare il film. I produttori non sembravano appassionati alla storia di una ragazza ebrea in Europa orientale che voleva studiare il testo sacro dell'ebraismo, il Talmud, e che si travestiva da ragazzo.

Solo quando la Streisand decise di trasformare il film in un musical e di cantare lei stessa, il film ha trovato la strada per diventare un vero progetto per il grande schermo. Barbra Streisand farà 71 anni questa settimana e nella sua carriera, che ha spaziato dalla musica al cinema passando per il teatro, ha vinto Oscar, Emmy, Grammy e Tony award. Il gala di premiazione ha raccolto circa 2 milioni di dollari per la Film society. Tra gli altri ad applaudire e festeggiare la cantante anche Michael Douglas, Catherine Deneuve, Amy Irving, Blythe Danner, George Segal, Ben Stiller, Pierce Brosnan e Kris Kristofferson.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata