Bar Refaeli indagata per evasione fiscale in Israele

Gerusalemme (Israele), 17 dic. (LaPresse/Reuters) - La top model Bar Refaeli è indagata nella sua natia Israele con accuse di evasione fiscale sui redditi ottenuti all'estero. Gli avvocati della modella 30enne hanno respinto le accuse, affermando che il caso nasce da una disputa di lungo corso con le autorità israeliane riguardo la sua residenza fiscale. Yair Rabinovich, un ex commissario del fisco israeliano, intervistato da Israel Radio ha affermato che la classificazione della residenza dipende da una serie di fattori, tra cui il numero di giorni trascorsi nel paese e se Israele sia al "centro della vita di una persona". Secondo gli investigatori fiscali, Refaeli negli ultimi anni avrebbe vissuto in appartamenti di lusso a Tel Aviv, ma che il fratello e la madre della modella avrebbero firmato i contratti di locazione per nascondere la sua residenza e eludere il fisco.

Ieri la modella è stata sottoposta a un interrogatorio durato 12 ore. Non è poi stata tenuta in custodia, ma il tribunale di Tel Aviv ha ordinato che Refaeli, prima di qualsiasi futuro viaggio all'estero, richieda l'approvazione da parte delle autorità fiscali e versi una cauzione di 65.000 dollari. Ex fidanzata dell'attore di Hollywood Leonardo Di Caprio, la modella lo scorso settembre ha sposato un uomo d'affari israeliano in un matrimonio a cui hanno partecipato più di 300 persone.

Fonte Reuters - Traduzione LaPresse

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata