B-movie 'Sharknado' su squali volanti programma più 'social' di sempre

Los Angeles (California, Usa), 13 lug. (LaPresse/AP) - Si sono scatenati su Twitter gli spettatori del surreale thriller 'Sharknado', film per la tv sugli squali volanti che risucchiati dai tornato piombano sulla città di Los Angeles divorando le persone. Andato in onda giovedì sera su SyFi, il canale statunitense specializzato nel genere fantascienza e paranormale, il B-movie ha superato le attese diventando un trending topic sul social network: circa 387mila 'cinguettii' durante la trasmissione e un picco di 5mila tweet al minuto. Un bel record considerando che a guardarlo c'erano sì e no 1,37 milioni di telespettatori.

Twitter ha raccolto così i commenti di chi guardava il film in tv, diventando una cassa di risonanza di battute e insulti, ma soprattutto di ironia. Soddisfazione per chi non si aspettava nulla di più dalle promesse del B-movie: "Un disastro naturale che rende finalmente utile Aquaman". C'è chi invece ironicamente mette in dubbio l'autenticità scientifica del film. Anche personaggi noti, Mia Farrow, Michael Chiklis, BJ Novak ed Elizabeth Banks hanno fatto i loro tweet sul film. Il film è un low budget diretto da Anthony Ferrante, più noto per gli effetti speciali del trucco, è stato scritto da Thunder Levin già autore di 'Mutant vampire zombies'.

Nel film recitano Tara Reid (American Pie) che del film ha detto: "E' sciocco. Non puoi prenderlo sul serio quando gli squali volano in cielo". Accanto a lei Ian Ziering (Beverly Hills, 90210) nel ruolo del padre separato che cerca di mettere in salvo la sua famiglia. Il Los Angeles Tims ha detto che "i buchi nella trama in film come questo sono il punto centrale". Il film è diventato il programma più sociale in assoluto di sempre, tanto che per la prova di 'gradimento' popolare, la rete SyFi ha deciso di trasmetterlo di nuovo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata