Avril Lavigne grata per libertà concessale dal suo produttore LA Reid

Los Angeles (California, Usa), 22 gen. (LaPresse) - Avril Lavigne ama lavorare con il produttore discografico LA Reid, perché a inizio della sua carriera le ha concesso una grande libertà che la cantante ha particolarmente apprezzato. In questo modo la giovane star ha potuto fin da subito scrivere i suoi testi, cosa per nulla scontata quando ancora non si ha esperienza. "LA Reid ha creduto in me, mi ha sempre concesso la libertà di mostrarmi per quella che sono davvero. Anche in occasione del mio primo album - ha raccontato Avril - è stato fantastico. Avevo soltanto 16 anni, Los Angeles era qualcosa di estraneo per me, ma ho sempre saputo che volevo scrivere io i miei testi". Avril ha anche ammesso di aver trovato difficile il lavoro stando lontana dal boss della musica e ha confessato di sentirsi "re-ispirata" dopo aver firmato un contratto con la Epic Records, l'etichetta che ora LA Reid controlla.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata