Avicii, il suicidio con un pezzo di vetro
Il celebre dj era stato trovato morto in un hotel lo scorso 20 aprile

Avrebbe scelto di morire tagliandosi le vene il celebre dj svedese Avicii. A rivelarlo è TMZ che porta come fonte diverse persone vicine alla famiglia del ventottenne. 

Il ragazzo avrebbe rotto una bottiglia di vino e poi avrebbe usato un pezzo di vetro per infliggersi la ferita mortale. Le fonti del sito di spettacoli sono tutte concordi nel dire che la causa della morte del dj sarebbe quindi il dissanguamento, ma le versioni sono diverse per quanto riguarda la ferita: alcune delle persone sentite dicono che Avicii si sarebbe tagliato al collo, secondo altre la ferita era invece sul polso. 

Tim Bergling, questo il vero nome della star, è stato trovato morto lo scorso 20 aprile nella stanza di un hotel in Oman. A parlare di suicidio è stata la famiglia. "Non poteva più andare avanti", ha dichiarato il portavoce. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata