Arrestato stalker di Jennifer Lawrence, importunava anche il fratello

New York (New York, Usa), 28 mag. (LaPresse) - E' stato arrestato l'uomo che faceva stalking a Jennifer Lawrence e alla sua famiglia. Si tratta di un 23enne di Vancouver, Canada, accusato di appostamenti e di ripetute e moleste comunicazioni telefoniche. Secondo il New York Daily News, lo scorso mese il canadese aveva contattato Blaine Lawrence, fratello dell'attrice premio Oscar, con circa 200 chiamate, e-mail e sms, in cui affermava di essere il "marito a vita di Jennifer". Inoltre, chiedeva al fratello di metterlo in contatto con sua sorella. La famiglia di Jennifer si è detta estremamente preoccupata quando il 23enne ha cominciato con le minacce: "l'inferno sta per scatenarsi" diceva aggiungendo che non avrebbe "ucciso nessuno" ma che "qualcosa di brutto" sarebbe potuto accadere.

Gli agenti di Luoisville nel Kentuchy, dove è originaria Jennifer, hanno emesso un mandato di arresto interstatale per stalking e molestie telefoniche a inizio mese. Il 18 aprile secondo quanto riferito l'uomo è arrivato nel Kentacky da Vancouver e si è rivolto alla locale stazione di polizia per chiedere l'indirizzo della madre di Jennifer. La polizia lo ha preso in custodia e ha disposto una valutazione psichiatrica. E' stato arrestato dopo essere uscito dall'ospedale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata