Armi destinate al film di Brad Pitt sequestrate all'aeroporto

Budapest (Ungheria), 11 ott. (LaPresse/AP) - Sono state sequestrate dalle autorità ungheresi per la sicurezza circa 100 armi da fuoco, tra cui mitragliatrici, fucili e pistole, che secondo i media locali erano destinate al film di Brad Pitt, 'World War Z'. Le armi arrivavano da Londra e all'aeroporto Ferec Liszt di Budapest sono state scoperte in una zona vicina al duty free. Janos Hajdu, capo del centro antiterrorismo dell'Ungheria, ha detto di non poter confermare che le armi fossero destinate al film. "Può essere che tutte le armi siano state portate per il film, ma questo non è comunque consentito dalla legge ungherese. Inoltre le armi non erano completamente disattivate e sarebbero state facilmente utilizzabili per sparare proiettili veri", ha detto Hajdu alla Neo Fm radio. "Si tratta di un caso piuttosto complicato". Il carico di armi era destinato a una società ungherese il cui titolare è stato interrogato dagli investigatori. Le armi in Ungheria sono considerate disattivate solo se il processo è irreversibile, ha specificato il capo del centro antiterrorismo, mentre quelle sequestrate potevano essere utilizzate in modo reale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata