Aretha Franklin, in migliaia alla camera ardente: venerdì i funerali
La cantante giaceva in una bara dorata, indossando un abito rosso e stiletti abbinati

Migliaia di fan hanno reso omaggio alla regina del soul Aretha Franklin a Detroit, facendo visita alla sua camera ardente. La cantante giaceva in una bara dorata, indossando un abito rosso e stiletti abbinati. La 76enne, amata in tutto il mondo, è morta di cancro il 16 agosto, chiudendo il sipario su una scintillante carriera durata sei decadi, rendendola una delle artiste più celebri d'America.

Per due giorni una folla la saluterà al Charles H. Wright Museum for African American History, per poi darle ancora l'addio giovedì nella chiesa di suo padre, la New Bethel Baptist Church, e venerdì durante i funerali pubblici. "Sono crollata quando l'ho vista nella bara, è bellissima", racconta Monique Valentine, una delle tante fan accorse alla camera ardente. "È stata un'esperienza pazzesca, sono felice di essere venuta". In tanti si sono accampati per una notte intera pur di rendere omaggio alla regina del soul, che soprattutto nella sua città, Detroit, è considerata quasi una dea. Si sono messi in fila per strada, intorno all'isolato, cantando e ballando sulle note dei successi di Aretha Franklin. Franklin ha vinto 18 Grammy e ha fornito una colonna sonora al movimento per i diritti civili.

La sua canzone Respect - registrata come inno femminista - divenne un grido di battaglia quando gli afroamericani iniziarono a crescere negli anni '60 per combattere pacificamente per l'uguaglianza razziale. Un concerto tributo gratuito in onore di Artetha si terrà giovedì, alla vigilia del suo funerale al Tempio della Grande Grazia, dove Stevie Wonder e Jennifer Hudson sono tra le stelle che dovrebbero esibirsi. Clinton, Smokey Robinson e il leader dei diritti civili Jesse Jackson parleranno durante i funerali, che verranno trasmessi al pubblico da un grande schermo esterno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata