Annullato concerto Pausini a Lecce dopo omicidio operaio

Lecce, 3 ago. (LaPresse) - Ufficialmente annullata la data del tour di Laura Pausini in programma domani a Lecce in seguito all'omicidio di ieri pomeriggio di Valentino Spalluto, operaio che era impegnato nell'allestimento del palco. FEP Group e Delta Concerti Live, rispettivamente organizzatore nazionale e locale del concerto di Lecce di Laura Pausini, confermano "l'indisponibilità a realizzare il concerto previsto per domani sera in piazza Palio". "Il grande impatto emotivo che i recenti accadimenti hanno avuto sulla città, i ritardi tecnici legati ai tragici eventi di ieri, l'impossibilità oggettiva di garantire una situazione sicura - spiega una nota - hanno convinto gli organizzatori e l'artista ad annullare il concerto e a predisporre il rimborso dei biglietti". I biglietti precedentemente acquistati per il concerto di Lecce sono considerati validi per la data di Pescara di lunedì prossimo, previo cambio del biglietto che avverrà solo ed esclusivamente il giorno del concerto, 6 agosto, in una cassa dedicata presso lo Stadio Adriatico. In alternativa è possibile chiedere il rimborso del biglietto. Per i biglietti acquistati presso i punti vendita dei circuiti TicketOne, BookingShow, LisTicket e Unicredit il rimborso potrà essere richiesto presso il punto vendita in cui è stato effettuato l'acquisto entro e non oltre il 3 settembre 2012. Per i biglietti acquistati on line sul sito TicketOne.it o tramite call center con ritiro sul luogo dell'evento il rimborso dei biglietti potrà essere richiesto scrivendo all'indirizzo email ecomm.customerservice@ticketone.it entro e non oltre il 3 settembre 2012. Per i biglietti acquistati on line sul sito TicketOne.it o tramite call center con spedizione tramite corriere espresso il cliente dovrà spedire i biglietti, tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, entro 3 settembre 2012 (data timbro postale) presso: TicketOne S.p.A., via Vittor Pisani 19 20124 Milano, C.a. Divisione Commercio Elettronico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata