Angelina Jolie: Con il mio passato sono fortunata a essere viva

Los Angeles (California, Usa), 23 nov. (LaPresse) - "Ho attraversato tempi duri e oscuri e sono sopravvissuta. Non sono morta giovane, perciò sono molto fortunata. Ci sono altri artisti e persone che non sono scampate a certe cose". È Angelina Jolie che parla del suo passato travagliato e selvaggio, compreso un periodo in cui ha provato droghe pesanti e autolesionismo. È grata di essere ancora viva e sa che le cose sarebbero potute andare molto diversamente.

"La gente può immaginare che abbia fatto le cose peggiori - ha raccontato in un'intervista alla trasmissione della Cbs '60 Minutes - le più azzardate. Per molte ragioni non dovrei essere qui. Ti trovi a pensare a quei momenti in cui sei andato troppo vicino a troppe cose pericolose, hai preso troppi rischi, sei andato troppo lontano".

"Sono ancora una cattiva ragazza. Ho ancora quel lato di me. È solo che ora è al suo posto, ora. Appartiene a Brad o alle nostre avventure".

Angelina in effetti è sempre stata molto aperta sui suoi trascorsi e ha candidamente ammesso i suoi abusi di sostanze stupefacenti. "Nel passato ho preso ogni possibile tipo di droga, cocaina, ecstasy, eroina, tutto", aveva detto. Ma l'attrice 36enne ha trovato un equilibrio, e ora la sua grane avventura è la famiglia multietnica con Brad Pitt e le sue cause umanitarie.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata