Andy Whitfield, star della serie tv 'Spartacus', è morto a 39 anni

Los Angeles (California, Usa), 12 set. (LaPresse/AP) - L'attore della serie televisiva 'Spartacus', Andy Whitfield, è morto all'età di 39 anni, a Sydney, in Australia, 18 mesi dopo che gli era stato diagnosticato il cancro, ha detto il manager Sam Maydew all'Associated Press. "In una bella mattina soleggiata, a Sydney, circondato dalla sua famiglia, tra le braccia della moglie amorevole, il giovane e bel guerriero Andy Whitfield ha perso la sua battaglia, durata 18 mesi, contro il linfoma", ha dichiarato la moglie Vashti in una nota.

"Grazie a tutti i suoi fan dell'amore e del supporto che lo hanno aiutato fino a questo momento. Sarà ricordato come uomo, padre e marito ispirato, coraggioso e gentile". Andy Whitfield è nato in Galles e si è trasferito in Australia nel 1999, divenuto poi famoso con il personaggio del leggendario schiavo di 'Spartacus', un ruolo interpretato dal famoso Kirk Douglas nel film del 1960 di Stanley Kubrick.

La serie è stata un grande successo per la rete Starz. Andy è stato protagonista di tutti i 13 episodi della prima stagione in onda dal 2010 e si stava preparando alle riprese della seconda quando gli è stato diagnosticato il cancro. La rete durante le cure a cui si stava sottoponendo Whitfield, ha prodotto 6 episodi del prequel 'Spartacus: Gods of arena' che andranno in onda all'inizio di quest'anno con solo la voce fuori campo dell'attore.

Nel mese di gennaio, dopo che le condizioni di Whitfield si erano aggravate, la rete ha annunciato che un altro attore australiano avrebbe preso il ruolo, Liam McIntyre. "Siamo profondamente addolorati per la perdita del nostro amico e collega Andy Whitfield", ha detto domenica notte Chris Albrecht, presidente e amministratore delegato della Starz. "Siamo stati fortunati ad aver lavorato con Andy in 'Spartacus' - ha aggiunto - l'uomo che è stato un campione sullo schermo è stato anche un campione nella vita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata