Amy Winehouse, padre: E' morta per crisi causata da disintossicazione

New York (New York, Usa), 10 set. (LaPresse/AP) - Amy Winehouse è probabilmente morta per una crisi causata dalla disintossicazione dall'alcol e perché "non c'era nessuno per salvarla". Lo ha detto il padre della cantante britannica, Mitch Winehouse. L'artista 27enne è stata trovata morta nella sua casa di Londra lo scorso 23 luglio. Le analisi hanno rilevato alcol nel suo sangue, ma non è chiaro se questo abbia contribuito alla morte. Mitch Winehouse ha detto che sua figlia non assumeva droga da due anni e mezzo e stava lottando contro la dipendenza dall'alcol, cure che le provocavano di tanto in tanto una crisi. Il suo sangue, ha rivelato il padre, conteneva anche tracce di Librium, un farmaco usato per combattere l'ansia e sintomi di alcolismo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata