Amanda Bynes condannata a tre anni di libertà vigilata

Los Angeles (California, Usa), 25 feb. (LaPresse/AP) - L'attrice Amanda Bynes è stata condannata a tre anni di libertà vigilata e a tre mesi di terapia per la rieducazione all'alcol. La Bynes non si è dichiarata né colpevole né innocente davanti alle accuse di guida pericolosa in stato di ebbrezza, dopo che è stata fermata da una pattuglia a Los Angeles. La portavoce del procuratore distrettuale, Jane Robison, dice che la Bynes ha lasciato parlare il suo legale, che ha raggiunto il patteggiamento della condanna. La Bynes è stata arrestata nell'aprile del 2012 con l'accusa di guida in stato di ebbrezza dopo essersi scontrata in auto con un'altra vettura a West Hollywood.

L'attrice 27enne si trovava già in libertà vigilata per guida con la patente sospesa. Lo scorso anno ha seguito cure psichiatriche dopo che le autorità l'avevano fermata mentre dava fuoco al vialetto di casa a Ventura County. Alla Bynes è stato ordinato di sottoporsi a sedute di rehab dopo essere sorpresa a gettare uno spinello dalla finestra di un albergo a Manhattan lo scorso anno.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata