Alta felicità, il festival No Tav con Subsonica e Rocco Hunt
Dal 22 al 24 luglio a Venaus, in Val di Susa, una rassegna con, tra gli altri, Nino Frassica, Elio Germano ed Eugenio Finardi

Eugenio Finardi, Subsonica, 99 Posse, Nino Frassica, Rocco Hunt, Assalti Frontali, Lou Dalfin, Gli Statuto, Yo Yo Mundi. E ancora, come ospiti, Chef Rubio, Luca Mercalli, Elio Germano e i Wu Ming. Sono solo alcuni degli artisti che formano il cartellone della prima edizione del 'Festival Alta Felicità', che si svolgerà a Venaus (in provincia di Torino) nei giorni 22, 23 e 24 luglio. La rassegna, a ingresso gratuito, è organizzata dal movimento No Tav con il patrocinio del comune di Venaus. Saranno tre giorni di musica, performances, incontri e percorsi guidati immersi nel verde dello scenario unico di questa valle alpina che - scrivono gli organizzatori - "da oltre 25 anni si batte, dal più piccolo al più anziano dei suoi abitanti, per salvaguardarla".

Il fumettista romano Zerocalcare ha voluto dare il suo contributo creando un'immagine dedicata all'evento. Per la prima volta un'intera porzione della Valsusa sarà chiusa al traffico, per lasciare spazio ad aree di campeggio gratuite, palchi e arene naturali. Numerose saranno le attività collaterali - tutte gratuite - come il mercato consapevole alla riscoperta di antichi sapori e mestieri oltre le numerose gite escursionistiche. Gli organizzatori spiegano: "Vogliamo vivere e condividere la bellezza di un territorio pieno di significati e di passione. E allo stesso tempo cantare, ballare, divertirci. Questo è il 'Festival Alta Felicità'".

"A cosa serve un treno supersonico, ci porta in fretta via dalla felicità". Sono questi i versi della canzone di Antonio Pascuzzo che hanno ispirato il nome di questa iniziativa che nasce sui temi portati avanti dal movimento No Tav da sempre.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata