All'asta disegni e poesie nonsense di John Lennon: 4 giugno a New York

New York (New York, Usa), 24 mar. (LaPresse/AP) - Una raccolta di disegni e lettere di John Lennon sarà venduta all'asta il 4 giugno a New York. La collezione dal titolo 'You might well arsk' finirà sotto il martello della casa d'aste Sotheby di New York con un ricavo stimato intorno agli 800mila dollari. Si tratta della più grande collezione privata con quasi 90 pezzi tra poesie nonsense, scarabocchi, disegni e fumetti realizzati dal cantante dei Beatles, John Lennon, ucciso l'8 dicembre 1980 a New York. La collezione è stata messa in vendita dall'editore Tom Maschler, creatore del premio letterario Booker Prize, che pubblicò i due libri contenenti i disegni e le poesie di Lennon: 'In his own write' (1964) e 'A spaniard in the works' (1965). Lennon disegnò e scrisse i due volumi nel 1960.

Tra gli oggetti messi all'asta c'è un manoscritto del 1965 intitolato 'The singularge experience of miss Anne Duffield' la cui vendita è stimata tra i 40mila e i 60mila dollari. L'illustrazione di un chitarrista con quattro occhi che Lennon disegnò tra il 1964 e il 1965 potrebbe invece essere venduta tra i 15 e i 25mila dollari. L'asta coincide con il 50esimo anniversario del primo concerto dal vivo dei Beatles in America, durante lo show di Ed Sullivan nel 1964, seguito da 73 milioni di americani, che decretò la band al successo planetario.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata