Al via venerdì 2 agosto il Taormina Jazz Festival

Messina, 31 lug. (LaPresse) - Riflettori accesi, dal prossimo 2 agosto, sul palco della quarta edizione del Taormina Jazz Festival, in provincia di Messina. Il festival è ormai affermato nel panorama internazionale e si specializza nella ricerca e nella valorizzazione delle forme più innovative del jazz contemporaneo. Il Taormina Jazz Festival si svolge nella cornice del Parco Giovanni Colonna Duca di Cesarò ed è promosso dall'assessorato comunale al Turismo e da Taormina Arte, dall'Associazione Imprenditori, Associazione Albergatori e Centro Commerciale Naturale.

L'ingresso ai concerti è gratuito, grazie al sostegno degli sponsor e grazie agli 'amici del festival': albergatori, ristoratori e commercianti che offrono ospitalità agli artisti. A inaugurare la manifestazione musicale venerdì 2 agosto sarà il gruppo Seamus Blake Quartet che, mettendo insieme il celebre pianista e compositore David Kikoski, il bassista Matt Clohesy e il batterista Ari Hoenig, raccoglie quattro tra le più grandi personalità viventi del jazz in un collettivo di grande impatto emotivo e sonoro, riconosciuto come uno dei migliori del jazz contemporaneo.

La sera del 3 agosto si esibirà sul palco il Bill Carrothers Trio con la sua propensione per un suono d'insieme lirico e swing. Il trio, vede la partecipazione dei musicisti Drew Gress e Bill Stewart, e riesce con naturalezza a catturare la piena attenzione dell'ascoltatore. Domenica 4 agosto sarà la volta della Mario Raja Big Bang 25°, una formazione composta da 11 elementi, guidata da Mario Raja, che festeggia quest'anno il suo 25esimo anno di attività. La band si avvale di jazzisti dell'area romana e si pone come un laboratorio permanente in cui si esplorano le sonorità jazz contemporanee della capitale.

Il concerto conclusivo del festival, martedì 6 agosto, è affidato a Enrico Rava, uno dei jazzisti italiani più conosciuti ed apprezzati a livello internazionale. Da sempre impegnato nelle esperienze più diverse e più stimolanti, è uno dei più convincenti solisti del jazz europeo, al di fuori di ogni schema. Il suo Sicilia Project è una recente formazione che include Giuseppe Asero al sax contralto, Dino Rubino al piano, Nello Toscano al contrabbasso e Mimmo Cafiero alla batteria.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata