Al Festival di Venezia la madrina Luisa Ranieri sarà vestita da uno stilista italiano

Venezia, 27 ago. (LaPresse) - Madrina della 71ma edizione del Festival di Venezia, Luisa Ranieri, affermata attrice italiana, si prepara questa sera ad aprire le danze dell'evento cinematografico. Sul palcoscenico, al cospetto di personalità importanti quali il presidente Napolitano, il ministro Franceschini e i capi Rai Tarantola e Gubitosi pronuncerà il suo discorso in un abito, fa sapere, "rigorosamente italiano". "Il mio discorso sarà breve ma intenso, un omaggio al cinema. Ho passato l'estate a prepararlo", ha confessato l'attrice alle pagine del Messaggero in edicola oggi. "Mi piacerebbe soltanto - ha affermato la Ranieri - che le istituzioni considerassero il cinema come un investimento per rilanciare la nostra cultura e il made in italy nel mondo intero. Non siamo una colonia di Hollywood", ha concluso. Sui suoi progetti futuri ha detto: "Insieme a mio marito e sua sorella Angela ho fondato una società di produzione che si chiama Zocotoco. Abbiamo già finanziato 'Perez', che verrà presentato al Lido fuori concorso, poi lavoreremo con Salvatore piscitelli e produrremo uno spettacolo teatrale". "Poi - ha proseguito la 40enne - un film tutto al femminile di cui probabilmente sarà la protagonista, diretto probabilmente da Luca".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata