Al Bano si difende: "Io nella 'lista nera'? Pazzia totale, non posso essere trattato come un terrorista"

"Pensavo fosse un pesce d'aprile, io sono un uomo di pace"

"Ho pensato fosse un pesce d'aprile in anticipo. A me sembra una pazzia totale, ho visto il mondo capovolgersi. Sono convinto di essere un uomo di pace e non posso essere trattato come un bandito o un terrorista al soldo degli Stati. Non ho fatto niente tranne che cantare e parlare sempre di pace". Albano Carrisi, ospite a 'Dentro i fatti, con le tue domande', su Sky Tg24, commenta così il suo inserimento nella lista degli individui che il ministero della Cultura ucraino considera una minaccia alla sicurezza nazionale. "Da essere umano - ha spiegato Al Bano rispondendo a una domanda su Putin - vedo che è stato e continua a essere un grande statista, e lo sta dimostrando a chi lo vuole vedere con gli occhi dal lato giusto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata