Addio Paolo Ferrari: l'attore e doppiatore morto a 89 anni
Bambino prodigio prestato dal teatro alla televisione, ha lavoraro con Zeffirelli, Blasetti e Petri

È morto a Roma a 89 anni Paolo Ferrari, grande attore di teatro prestato a cinema e televisione. Ha lavorato con registi come Blasetti, Zeffirelli e Petri. È stato anche un famoso doppiatore.

Nato a Bruxelles il 26 febbraio 1929 - era figlio del console italiano della città - Ferrari iniziò a recitare a 9 anni. Un vero bambino prodigio che debuttò in Ettore Fieramosca, regia di Alessandro Blasetti, col nome di 'Tao' Ferrari e che ha imparato dai grandi intorno a lui. Poi lo stop durante la guerra e il ritorno in radio e telvisione. Ha partecipato a un varietà radiofonico con Nino Manfredi e nei primi anni Settanta ha lavorato al doppiaggio del film di Humphrey Bogart. E' ricordato dal grande pubblico per la pubblicità di un detersivo che ha fatto la storia di Carosello.

Ferrari è stato sposato due volte, prima con Marina Bonfigli e poi con Laura Tavanti, entrambe compagne anche sulla scena. Ha tre figli maschi, Fabio e Daniele avuti dalla prima moglie, e Stefano,dalla seconda. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata