Addio a Norman Gimbel: scrisse 'Killing me softly' e la sigla di 'Happy days'

L'autore musicale e paroliere americano vincitore di un Oscar aveva 91 anni

Lutto nel mondo della musica. E' morto negli Usa a 91 anni Norman Gimbel, autore musicale e paroliere vincitore di un Oscar. Aveva tradotto in inglese la canzone della bossa nova brasiliana 'The Girl from Ipanema'. E' autore anche di 'Killing Me Softly' e della famosa sigla della serie televisiva 'Happy Days'. Gimbel si è spento il 19 dicembre nella sua casa a Montecito, in California, dove ha vissuto per molti anni, come ha riferito il figlio, Tony Gimbel, a Hollywood Reporter.

Nato a Brooklyn, Gimbel ha vinto un Oscar per la miglior canzone originale con David Shire per 'It Goes Like It Goes' interpretato da Jennifer Warnes, per il film del 1979 'Norma Rae'.

Ha anche vinto nel 1973, con il suo collaboratore di lunga data Charles Fox, il Grammy come miglior canzone dell'anno, per 'Killing Me Softly', interpretato da Roberta Flack. L'aria era stata ripresa con successo negli anni '90 dalla band hip hop The Fugees. Il Brano fu ripreso anche nel cinema: in una memorabile scena di About a Boy con Hugh Grant.

Il testo in inglese di 'The Girl from Ipanema', scritto per accompagnare una famosa melodia brasiliana,  valse a Gimbel anche un Grammy del 1965 per la registrazione dell'anno. Nel 1984 Gimbel era entrato a far parte della Hall of Fame degli autori musicali.

Robert Folk, che ha scritto con Norman Gimbel una quindicina di canzoni, ha riportato su Facebook le confidenze che gli fece l'autore musicale recentemente scomparso, dopo una composizione per un noto produttore di film. "Non dire mai quanto sia facile questo lavoro e quanto sia bello scrivere queste canzoni, altrimenti non ci daranno mai più tanti soldi!", era stato il saggio ma anche ironico consiglio di Gimbel.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata