Addio a Bruno Ganz, magistrale Hitler del film "La caduta"

E’ morto a 77 anni Bruno Ganz, attore svizzero ricordato soprattutto per la magistrale interpretazione di Adolf Hitler nel film La caduta. In oltre 50 anni di carriera, Ganz ha lavorato per il cinema e la televisione, collaborando con registi come Wim Wenders, che lo diresse in L’amico americano, Il cielo sopra Berlino e Così lontano così vicino. La sua partecipazione a «Pane e tulipani» di Silvio Soldini gli è valso il David di Donatello 2000 come miglior attore protagonista. Il suo ultimo ruolo nel thriller di Lars von Trier ''La casa di Jack'' che esce la prossima settimana.