Addio a Bibi Ballandi, storico produttore tv
Ha lavorato con Celentano, Fiorello, Morandi. Aveva 71 anni ed era malato di tumore da tempo

È morto a 71 anni Bibi Ballandi. Il produttore televisivo di innumerevoli trasmissioni di successo era malato da tempo, un cancro lo aveva colpito nel 2005, e si è spento questa mattina in ospedale a Imola.

Lo piange tutto il mondo dello spettacolo, a partire da Fiorello, che Bibi descriveva come il figlio mai avuto: "Questa sera il rosario della sera su radio Deejay non andrà in onda. Neanche domani. BiBi Ballandi è volato in cielo. Profondo dolore".

Fra i primi a commentare la notizia Antonella Clerici: "Ciao Bibi non dimenticherò il tuo buonumore,la tua emilianità i tuoi saggi proverbi e parole. E i nostri successi con i bambini di 'Ti lascio una canzone', tanti anni insieme. So che mi guarderai da lassù mangiando un piatto di tortellini della Lella".

Il ricordo più commosso, ma anche investito dalle polemiche, è quello di Milly Carlucci che ha scoperto della sua morte in diretta tv durante 'Unomattina' e, dopo poche parole, chiede di poter lasciare la trasmissione. Ma in tanti oggi lo omaggiano, non solo personaggi televisivi, ma anche cantanti e musicisti con i quali ha collaborato negli anni, fra i quali Gianni Morandi, Laura Pausini e Fiorella Mannoia.

Si aggiungono alla lista la presidente Rai Monica Maggioni e il direttore generale Mario Orfeo: "Con la scomparsa di Bibi Ballandi il mondo dello spettacolo perde un faro, un punto di riferimento semplice, gentile, apprezzato e rispettato da tutti. Nella sua carriera manageriale Ballandi ha attraversato con successo mezzo secolo di storia dello show business italiano fino a diventare l'illuminato imprenditore che ha ideato e prodotto tantissime e indimenticabili trasmissioni che hanno fatto la fortuna della televisione. La sua visione, la sua professionalità, la sua travolgente carica umana mancheranno profondamente a tutti quelli che hanno avuto la possibilità di conoscerlo e di lavorare con lui".

Nel 1983 fu tra i fondatori della discoteca Bandiera gialla di Rimini, dalla quale prese poi nome un programma tv. In seguito è diventato produttore televisivo con la sua società Ballandi Multimedia. Ha prodotto numerose trasmissioni televisive di successo, in particolare gli one-man show di Fiorello, Adriano Celentano, Gianni Morandi, Giorgio Panariello e Massimo Ranieri. Suoi anche varietà del sabato sera come 'Ballando con le stelle' e 'Ti lascio una canzone'. I funerali si svolgeranno, in forma privata, sabato 17 febbraio a Baricella, il suo paese natale in provincia di Bologna. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata