"Chiamami col tuo nome" di Guadagnino vietato in Tunisia
Il film di Luca Guadagnino "Chiamami col tuo nome", che racconta la storia d'amore omosessuale tra due ragazzi non ha ricevuto il visto di proiezione dal ministero degli Affari Culturali della Tunisia. La pellicola, candidata a quattro Oscar, era stata distribuita regolarmente al cinema La Colisée di Tunisi ma il Ministero ne ha vietato la proiezione senza presentare una motivazione per iscritto, ma solo per via orale. Non è la prima volta che un film a tema omosessuale viene censurato: era capitato nel 2013 al lavoro del franco-tunisino Kechiche "Vita di Adele".