'Bohemian Rhapsody' è la canzone del XX secolo più ascoltata in streaming

Oltre un miliardo e mezzo di stream globali per il brano dei Queen. Un altro grande traguardo dopo il successo del film dedicato a Freddie Mercury e compagni

In un mondo dominato da giovani e giovanissimi che dettano la linea discografica, soprattutto per quanto riguarda lo streaming, ci si aspetterebbe di trovare in vetta alle classifiche di passaggi online artisti rap, trap, o quantomeno pop. E, probabilmente, questo accadrà per il XXI secolo. Ma, se si parla di canzoni del '900, non c'è storia per nessun'altra: è 'Bohemian Rhapsody' dei Queen la regina incontrastata di streaming fra i brani creati tra il 1901 e il 2000, battendo 'Smells Like Teen Spirit' dei Nirvana. Si parla, secondo le cifre ufficiali fornite da Universal Music Group su Twitter, di oltre un miliardo e mezzo di passaggi in streaming, precisamente 1,6 miliardi.

"'Bohemian Rhapsody' - commenta Lucian Grainge, ceo di Universal, stando a quanto riporta Variety - è una delle più grandi canzoni di una delle più importanti band della storia. Siamo orgogliosi di rappresentare i Queen e siamo entusiasti di vedere la canzone ispirare nuovi fan in tutto il mondo a più di quattro decenni dalla sua uscita. Le mie congratulazioni ai Queen e al loro manager Jim Beach per un risultato che testimonia il loro genio duraturo". Festeggia il chitarrista Brian May: “Così il fiume della musica rock si è trasformato in un ruscello (questo il significato di 'stream' in inglese, ndr). Sono felicissimo che la nostra musica continui a scorrere al massimo".

Al di là del valore incontestabile di un brano che è stato in grado di cavalcare il passare del tempo e continuare ad affascinare nuovi ascoltatori, al record ha sicuramente contribuito il successo dell'omonimo film, al cinema in Italia proprio in queste settimane. Il lungometraggio, dedicato a Freddie Mercury e alla storia dei suoi Queen, sta sbaragliando ai botteghini con incassi record: al momento circa 600 milioni di dollari. Rami Malek, protagonista della pellicola, è in nomination ai Golden Globe per la sua magistrale interpretazione di Freddie Mercury e sembra sulla strada giusta per ricevere una candidatura anche agli Oscar 2019.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata