Il divo di Hollywood: "La giuria mi ha ridato la vita". L'ex moglie dell'attore dopo la sentenza: "Ho il cuore spezzato, delusa oltre ogni aspettativa"

Amber Heard ha diffamato Johnny Depp e per questo dovrà pagare un totale di 15 milioni di dollari, 10 come compensazione dei danni e 5 per i danni veri e propri. Anche Depp ha però diffamato l’ex moglie e le dovrà 2 milioni di dollari.

Dopo tanta attesa, mediatica e non solo, si è chiuso il processo Depp-Heard con la decisione dei 7 giurati della Corte di Fairfax, Virginia. Alla lettura della sentenza, slittata di circa mezz’ora perché mancava sul documento ufficiale la parte relativa alla quantificazione dei danni, era assente l’attore: occhi bassi e pianto trattenuto a stento per l’attrice che invece ha assistito al verdetto.
La complicata vicenda giudiziaria si chiude così con una sentenza che sembrerebbe premiare Depp e che invece ricostruisce il quadro di un rapporto difficile con i due ex coniugi che si sono diffamati a vicenda.

Deep aveva citato l’ex moglie in tribunale, chiedendo 50 milioni di dollari di danni, dopo un articolo da lei scritto nel 2018 sul Washington Post nel quale si autodefiniva come una “figura pubblica vittima di violenza domestica”. Sebbene Depp non venisse citato esplicitamente nell’articolo, l’attore sostenne di avere subito un grave danno alla sua carriera. Heard a sua volta controdenunciò l’ex marito per diffamazione, con una richiesta di risarcimento di 100 milioni di dollari, dopo una dichiarazione fatta dal legale di Depp riguardo alle accuse di abusi.

“La delusione che sento oggi va al di là di ogni parola. Ho il cuore spezzato dal fatto che la montagna di prove non è bastata davanti allo spropositato potere e influenza del mio ex marito”, ha scritto in una nota pubblicata sul suo account Twitter Amber Heard.

“Sono ancora più delusa – si legge ancora – da cosa significhi questo verdetto per le altre donne. È una battuta d’arresto. Porta indietro l’orologio a un tempo in cui una donna che parlava apertamente poteva essere umiliata pubblicamente”. Secondo l’attrice inoltre, il verdetto “respinge l’idea che la violenza contro le donne debba essere presa sul serio”.
Toni diversi quelli di Depp. “Sei anni fa la mia vita, quella dei miei figli, delle persone a me care e quelle che per anni mi sono state vicine e hanno creduto in me, sono cambiate per sempre. In un battito di ciglia”. “Sei anni dopo la giuria mi ha ridato la vita”, ha scritto in un post su Instagram.
“Fin dall’inizio – scrive l’attore – l’obiettivo di questo caso è stato rivelare la verità, indipendentemente dall’esito. Svelare la verità era qualcosa che dovevo ai miei figli e a tutti coloro che sono rimasti al mio fianco. Ora – conclude – mi sento in pace sapendo di averlo fatto”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata