La questione attuale riguarda la riedizione dell'album 'Animals', del 1977

Tempo fa il fondatore dei Pink Floyd, Roger Waters, e l’ex compagno di band, David Gilmour, avevano litigato furiosamente. Adesso, quella tensione mai sopita è riemersa. Waters ha scritto sul suo sito web personale una dichiarazione tagliente, che descrive nei dettagli gli ultimi particolari della faida in corso con Gilmour, 75 anni.
 
La questione attuale riguarda la riedizione dell’album ‘Animals’, del 1977 che, spiega Roger Waters, “è rimasto inedito a causa di una disputa su alcune note di copertina che il biografo Mark Blake ha scritto per questa nuova uscita”. Poi, ha proseguito il leader dei Pink Floyd: “Gilmour ha posto il veto alla pubblicazione dell’album, a meno che queste note di copertina non vengano rimosse”.
 
pink-floyd

Un’esibizione dei Pink Floyd


Roger Waters ha poi rivelato di aver acconsentito che l’album venisse pubblicato senza le note incriminate, ma di volerle comunque pubblicare integralmente altrove sotto la sua responsabilità, affinché il pubblico possa leggerle. “Gilmour non mette in discussione che quelle note siano vere, semplicemente vuole che il contenuto rimanga segreto”, ha proseguito il musicista.

La disputa dei Pink Floyd

Al centro della disputa ci sarebbe il ruolo ricoperto da David Gilmour nei Pink Floyd negli ultimi 35 anni. Il chitarrista rivendica una presenza che, secondo il suo collega Waters, sarebbe invece meno importante. “È stato ed è ancora un ottimo chitarrista”, ha raccontato Waters, “ma negli ultimi anni ha detto molte inesattezze riguardo a ciò che ha veramente fatto per la band”.
Waters ha così confermato di voler pubblicare tutte le dichiarazioni vietate da Gilmour sul suo sito personale, vista l’impossibilità – a causa del veto del chitarrista – di renderle pubbliche sulla pagina web ufficiale dei Pink Floyd, che conta circa 30 milioni di iscritti. Insomma, la disputa fra i due popolarissimi musicisti sembra solo all’inizio. Ed è destinata a fare ancora molto rumore.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata