Il cantante nell’inedito ruolo di messaggero diplomatico organizza l’incontro tra il leader russo e Salvini

al-bano

Al Bano

“Sì, porterò Matteo Salvini da Putin”. Al Bano intermediario per l’incontro di Vladimr Putin con Matteo Salvini e il premier ungherese Viktor Orban. Sembra fantasia, ma è cronaca. Il punto di incontro sono i campionati mondiali di Judo, che si terranno a Budapest da domenica prossima.

Al Bano e Putin legati dal Judo

Putin, che pratica l’arte marziale da decenni, sarà presente ufficialmente per sostenere la squadra russa. Orban è il padrone di casa. Al Bano, anche lui appassionato di judo, da anni è interprete ufficiale dell’inno della Federazione internazionale del Judo (Ijf), e ambasciatore di questo sport.

Matteo-Salvini

Matteo Salvini

E Salvini? “Marius Vizer, presidente della Ijf, mi ha detto che a Putin avrebbe fatto molto piacere incontrare Salvini a Budapest”, ha detto Al Bano raggiunto al telefono da LaPresse. “Così ho fatto semplicemente una telefonata. Ho chiamato Matteo Salvini, che mi è pure simpatico anche se io sono assolutamente apolitico, e lui mi ha detto che ci sarà”.

A Matteo Salvini e i politici chiedo buonsenso

Un ruolo inedito, quello del messaggero diplomatico per il cantante italiano, che però ci tiene a ribadire la sua distanza dalla politica: “La politica non mi ha mai appassionato tanto, perché io sono un artista. Quello che spero è che i politici, tutti, facciano presto qualcosa per questa nostra Italia bellissima, e la smettano di litigare e basta tra loro. Chiedo solo buonsenso ai politici oggi, compreso Matteo Salvini“.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata