Le urla della showgirl al pilota dell'elicottero sono il momento più memorabile della prima puntata

"Non voglio morire", grida disperata Francesca Cipriani al pilota dell'elicottero da cui deve tuffarsi. Inizia così l'Isola dei Famosi 2018, con le urla della concorrente, completamente abbigliata di rosa. "Aiuto, aiuto", grida ad Alessia Marcuzzi in studio e chiede al pilota di scendere più in basso. "È troppo alto – spiega ancora – non ce la faccio".

 

 

Cipriani sembra voler tornare a casa, fin quando – dopo aver parlato con sua madre, con Alessia Marcuzzi e con Mara Venier (che le dice: "Buttati, tanto a galla ci rimani!") – si convince e si tuffa in acqua. 

L'esordio su Canale5 per la nuova edizione de L'Isola dei famosi è stato ottimo: il programma è stato leader indiscusso della serata con 4.565.000 telespettatori e il 25,47% di share. Anche nel periodo di sovrapposizione (dalle ore 21.37 alle 23.26), Canale5 vince con una media di 5.592.000 spettatori e il 22,11% di share. Nel corso della puntata, il reality ha toccato picchi che hanno sfiorato il 40% di share e superato i 6.400.000 di telespettatori. Numeri che si incrementano ulteriormente sul pubblico giovane con una media del 40,62% tra i 15-24enni e del 39,10% target dei giovanissimi 15-19enni.

Ottimi risultati anche sul fronte social con oltre 624.700 interazioni generate su Facebook e Twitter nel corso della puntata. #Isola, l'hashtag ufficiale del programma, ha conquistato il podio degli argomenti più discussi della serata in Italia e nel mondo. Giancarlo Scheri, direttore Canale 5: "L'Isola dei famosi è davvero una macchina poderosa e super oliata, e mai come quest'anno vanta un cast eterogeneo e sorprendente. Alessia è una padrona di casa eccezionale e piena di entusiasmo. Stefano De Martino, da subito, perfettamente a suo agio in Palapa, Mara Venier e Daniele Bossari opinionisti perfetti, attenti, acuti e la travolgente Gialappa's Band con la consueta ironia. Grazie e complimenti a loro, alle squadre Mediaset e Magnolia e alla regia impeccabile di Roberto Cenci. Siamo solo all'inizio, avanti così!". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata