Madrid (Spagna), 13 ago. (LaPresse/EFE) – L’attrice e regista Angelina Jolie, in collaborazione con lo studio di animazione Cartoon Saloon, sta lavorando alla produzione dell’adattamento cinematografico del romanzo ‘Il pane della guerra’ (‘The breadwinner’ titolo originale), sulla storia di una bambina afgana scritta dalla canadese Deborah Ellis. Il film, che sarà intitolato ‘Breadwinner’, racconterà la storia di Parvana, una bambina afgana di 11 anni che durante il regime dei talebani è costretta a far finta di essere un ragazzo per poter dar da mangiare alla sua famiglia a Kabul dopo l’arresto e la detenzione del padre.

In una dichiarazione, Angelina Jolie ha spiegato le ragioni della sua partecipazione al progetto: “Ci sono milioni di ragazze come Parvana cresciute sotto l’oppressione o nel bel mezzo di un conflitto, costrette ad aiutare le loro famiglie a sopravvivere in quelle condizioni”. L’attrice, molto impegnata nelle cause umanitarie, come riportato nella nota pubblicata dai media locali statunitensi, si è detta “molto contenta di poter lavorare con un gruppo di artisti con talento” sicura di “rendere giustizia alla ricchezza, creatività e la forza della cultura afgana e delle ragazze come Parvana”.

Attiva nella difesa dei diritti delle donne, Angelina Jolie ha prodotto anche ‘Difret – il coraggio per cambiare‘ un film drammatico del regista Zeresenay Berhane Mehari che racconta la storia di Hirut (Tizita Hagere), una bambina di 14 anni che ha ucciso i suoi rapitori dopo essere stata rapita e violentata. ‘Difret – il coraggio per cambiare’, ha vinto il premio del pubblico al Sundace festival e a Berlino; basato su una storia vera, approfondisce una delle più antiche tradizioni etiopi: la ‘funivia’, la pratica di rapire le bambine a scopo matrimoniale. Attualmente ‘Breadwinner’ è in fase di preproduzione, e la sua uscita è prevista nel 2017.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata

Tag: