Los Angeles (California, Usa), 11 ago. (LaPresse) – Miley Cyrus da anni riceve critiche per le sue frequenti pubblicazioni di foto in topless su Instagram oppure in giro per Los Angeles con addosso pochissimi vestiti.

Come riporta il sito americano Fox411, nell’anticipazione del numero di settembre di ‘Marie Claire’ la trasgressiva cantante ha dichiarato senza peli sulla lingua che le scene violente viste in ‘Bad Blood’, il video musicale di Taylor Swift, sono certamente molto peggio delle immagini del suo corpo nudo.

Io non capisco il vendicarsi con la violenza“, ha detto Cyrus a proposito del video di Swift, “quello allora dovrebbe essere un buon esempio? E io invece sono un modello cattivo perché mostro il mio seno? Non mi spiego proprio come il mio petto possa essere un esempio peggiore delle sue armi”. Le due cantanti erano in buoni rapporti da anni e hanno lavorato su diversi progetti insieme. Taylor Swift ha fatto un cameo nel 2009 in ‘Hannah Montana: The Movie’, e nello stesso anno le due hanno cantato la canzone di Swift ‘Fifteen’ durante i Grammy Awards.

Poi, nel corso degli ultimi sei anni, le due cantanti hanno preso strade diverse, anche se entrambe hanno avuto un ‘legame’ con la famiglia Kennedy: Swift è uscita con Connor Kennedy nel 2012, mentre Cyrus nel 2014 è stata con suo cugino, Patrick, figlio di Arnold Schwarzenegger e Maria Shriver, nipote di JFK.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata