Oyster Bay (New York, Usa), 14 set. (LaPresse/AP) – La madre di Lindsay Lohan è stata arrestata con l’accusa di guida in stato di ebbrezza. Fermata a un controllo stradale a Long Island, Dina Lohan è risultata con un tasso di alcol nel sangue dello 0,20%, più del doppio del limite legale di New York. Erano le 11 di sera e viaggiava sulla Nassau County’s Northern State Parkway, come raccontato dalla polizia, a 77 miglia orarie in un zona dove massima velocità consentita è di 55.

La Lohan è stata fermata e multata e ora dovrà rispondere dell’infrazione in tribunale il 24 settembre. La polizia ha inoltre chiamato l’ambulanza e i medici hanno visitato la donna che lamentava di essere stata ferita durante l’arresto, ma da quanto riportato non sono state trovate ferite.

Dina Lohan, 50 anni, era alla guida di una Bmw quando è stata fermata dalla polizia stradale nella contea di Nassau, a circa nove miglia dalla sua abitazione a Merrick, una frazione della città di Hempstead. L’avvocato della mamma di Lindsay, Mark Jay Heller, in una dichiarazione ufficiale ha definito la donna “una brava persona” e ha aggiunto che lei “apprezza la serietà con cui questo problema viene affrontato nella contea di Nassau e sa che il procuratore distrettuale considera questi casi come una priorità assoluta”.

Poi il legale ha sottolineato: “Come avvocato con 45 anni di esperienza sono fiducioso che non avendo nessuna trasgressione precedente, il sistema giudiziario tratterà Dina Lohan con equilibrata equità”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata