Los Angeles (California, Usa), 15 mar. (LaPresse/AP) – Lindsay Lohan sconfessa pubblicamente le accuse che le sono state fatte di aver urtato il ginocchio di un uomo con la macchina fuori da un locale: “Sono tutte menzogne”, ha scritto Lindsay su Twitter. E’ andata dritta ai suoi 3 milioni di followers del social network, per scrivere che “si tratta di una bugia. Sono stata al servizio sociale. L’altra notte ho cercato di fare gli auguri di compleanno a un amico, ma non sono nemmeno riuscita ad arrivare perché impazzavano i paparazzi. Queste false accuse sono assurde”, ha scritto l’attrice di ‘Mean girls’.

Secondo la polizia, la Porsche nera della Lohan si trovava fuori dal locale intorno a mezzanotte e mezza, circondata dai paparazzi. Un uomo, dipendente del club, si è rivolto alla polizia di Los Angeles sostenendo che Lindsay gli avesse colpito il ginocchio con l’auto . Secondo quanto comunicato dal sergente Mark Ro, l’attrice 25enne stava cercando di fare inversione a ‘U’ fuori dal Wilcox avenue club. “Lo spazio era stretto”, ha riferito il sergente, aggiungendo che la Lohan avrebbe potuto sfiorare l’auto parcheggiata del dipendente, si pensa una Corvette, ma che l’auto non risulta danneggiata. Lui è uscito dicendo: ‘Non colpire la mia auto’ – ha riportato il sergente Ro – lei stava facendo un’inversione di marcia e i fotografi erano nella sua direzione”.

Il sergente ha anche aggiunto di non sapere chi ha chiamato la polizia e che la Lohan era già andata via quando gli agenti sono arrivati sul posto. Ad ogni modo “non abbiamo aperto un fascicolo – ha detto Ro – e non siamo andati a cercarla”. Il sito dedicato ai retroscena dello spettacolo ‘Tmz’ è stato il primo a dare la notizia dell’incidente. La Lohan e il suo portavoce Steve Honig hanno comunicato che l’attrice stava cercando di entrare alla festa di compleanno di un amico al club, ma è andata via quando è stata accerchiata dai fotografi e non è mai uscita dalla sua auto. Il portavoce Honing ha riferito che la Porsche di Lindsay non ha urtato nessuno quando è partita. “In nessun momento c’è stato segnalato che l’auto aveva toccato qualcuno”, ha detto Honing in una nota. “Siamo convinti che questa questione sarà chiarita nei prossimi giorni”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata