New York (New York, Usa), 2 dic. (LaPresse/AP) – Dagli abiti nuziali indossati nei suoi due matrimoni con l’attore Richard Burton al rubino e diamante della gioielleria Cartier, un regalo del suo terzo marito, il produttore cinematografico Mike Todd, ‘La collezione di Elizabeth Taylor’, in mostra alla casa d’asta Christie di New York racconta la storia appassionata della star del grande schermo. Una storia che ripercorre i suoi 7 mariti e 8 matrimoni in quasi cinque decenni. Tra gli altri pezzi in esposizione alla mostra, che apre al pubblico domani, ci sono anche il poster autografato da Michael Jackson e il suo famoso anello con un diamante da 33,19 carati, regalo che Burton le ha fatto nel 1968. I cimeli andranno all’asta sia dal vivo, sia on line dal 13 al 17 dicembre e parte dei profitti sarà devoluta alla Fondazione Elizabeth Taylor contro l’Aids.

“Tutti gli uomini erano davvero innamorati di lei”, ha detto la disegnatrice di gioielli Corianne Collins che ha ospitato l’anteprima di ieri. Uno dei pezzi di indubbia attenzione è il diamante dal taglio smeraldo che Burton le regalò nel 1968, stimato tra 2,5 e 3,5 milioni di dollari. Un altro dei pezzi topici della collezione è la perla del 16esimo secolo fulcro della collana di rubini e diamanti disegnata da Cartier e dalla stessa Taylor.

La collana è stimata tra i 2 e i 3 milioni di dollari. La mostra è anche un viaggio attraverso il senso della moda, sempre in evoluzione di Taylor, dai suoi abiti glamour da tappeto rosso a una linea di caftani colorati, fino alla serie di giacche Versace. Al secondo piano si scorge la collezione di borse e scarpe, solo grandi firme: Hermes, Chanel e Louboutins. L’attrice è morta il 23 marzo 2011 all’età di 79 anni.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata