Esami di Maturità: due prove scritte più l'orale

Solo due prove scritte, invece delle tre degli anni scorsi, più l'orale. È la principale novità dell'esame di Maturità in vigore da quest'anno scolastico. Lo ha comunicato il Miur con una circolare inviata agli istituti. Sarà anche assegnato un punteggio maggiore al credito scolastico nell'ultimo triennio e griglie di valutazione nazionali per la correzione delle prove scritte. Per quanto riguarda i requisiti di accesso: non servirà né la partecipazione alla prova nazionale Invalsi, né lo svolgimento delle ore di alternanza scuola-lavoro. Si parte il 19 giugno con la prova di italiano.