Vaccini, l'Ue bacchetta l'Italia: "Volete affidarvi alle fake news o salvare bambini?"

Il commissario europeo alla Salute Vytenis Andriukaitis: "Servono azioni non dibattiti"

Fari puntati, nuovamente, sulla questione vaccini. Questa volta è l'Unione Europea a bacchettare l'Italia. "È assolutamente inutile discutere su obbligatorietà o volontarietà dei vaccini", ha dichiarato il commissario europeo alla Salute Vytenis Andriukaitis in conferenza stampa a Bruxelles alla richiesta di un suo commento sulle posizioni ambigue del governo italiano in merito ai vaccini.

E ha continuato: "Servono azioni, non dibattiti: se si riesce a raggiungere il livello di copertura con la volontarietà bene, altrimenti si passa passate all'obbligatorietà, oppure a una combinazione. Siamo responsabili nel proteggere le vite dei bambini e non spetta ai politici stabilire quale metodo adottare: spetta agli scienziati, agli epidemiologi, ai medici. La domanda è: volete basarvi sulle fake news e dibattere teorie fuorvianti, o volete salvare le vite dei bambini? Per favore non create divergenze tra Bruxelles e Roma".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata