L'oncologo Schittulli: "Al Nord ci si ammala di più, ma si muore di meno. Al Sud è il contrario"

Il professore ospite di PoliticaPresse: "Occorre uniformare le prestazioni del servizio sanitario nazionale"

"Abbiamo la necessità di poter arrivare quanto prima possibile a una diagnosi, ed è qui, quindi, l'impegno della politica che, intanto, dovrebbe essere uniforme su tutto il Paese. Dobbiamo cercare di uniformare le prestazioni del servizio sanitario nazionale. Una donna toscana deve essere trattata alla pari di una donna calabrese e viceversa". È quanto ha dichiarato il senologo-oncologo Francesco Schittulli, Presidente della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, intervenuto a PoliticaPresse. "La Lombardia e le regioni del Nord offrono più servizi e, quindi, hanno una maggior disponibilità nei confronti dei pazienti nel poter prevenire e diagnosticare quanto prima possibile questa patologia. Al Nord ci si ammala di più, ma si muore di meno. Al Sud, paradossalmente, avviene il contrario. Si ammalano meno persone, ma ne muoiono di più", ha aggiunto il professore.