Coronavirus, tutte le novità per sport e agricoltori. Congedi e voucher babysitter
Coronavirus, tutte le novità per sport e agricoltori. Congedi e voucher babysitter

Le misure coinvolte nel decreto 

Mutui sospesi, voucher babysitter, congedi per genitori, fondi per la sanità e le forze dell'ordine. Domenica il Consiglio dei ministri darà il suo via libera definitivo al decreto con le misure economiche per fronteggiare l'emergenza coronavirus concordate con le parti sociali.

BABY SITTER E CAREGIVER. Un bonus babysitter di 600 euro ai nuclei familiari con figli minori fino a 14 anni di età. Dieci giorni di congedo parentale straordinario - o quindici in tutto se ne usufruiscono sia mamma che papà - per l'anno 2020. Nel caso di famiglie monogenitoriali, all'unico genitore viene comunque riconosciuto un periodo di congedo parentale di quindici giorni. Tale disposizione si applica, cessato lo stato di emergenza, anche ai congedi del personale sanitario e tecnico coinvolti. Inoltre, per l'anno 2020, potrebbe essere riconosciuto un bonus di 500 euro a favore di coloro che svolgono le funzioni di caregiver familiare per le persone che assistono cari con problemi di salute.

RINVIO PER FISCO E DOCUMENTI IDENTITÀ. I termini per i versamenti fiscali fissati al 16 marzo saranno differiti: lo conferma il ministero dell'Economia. Rinvio anche per la validità dei documenti di riconoscimento e di identità: se scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata ora in vigore del decreto, varranno fino al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell'espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

FONDI PER SPORT E AGRICOLTURA. Presso l'Istituto per il Credito Sportivo verrebbe costituito un comparto, con una dotazione di 26 milioni di euro, destinato alla concessione di contributi in conto interessi in favore dei soggetti pubblici e privati, diversi dagli enti territoriali, che perseguono anche indirettamente finalità sportive. Alle imprese agricole, della pesca e dell'acquacoltura potrebbe invece essere riconosciuto un contributo, in forma di voucher, di importo non superiore ad 10mila euro.

IL FRONTE SANITARIO - Il personale medico e infermieristico sarà incrementato con 320 unità di personale militare. Saranno aumentate anche le risorse umane Inail, con l'assunzione a tempo determinato di 200 dottori e 100 infermieri: si occuperanno di cure ambulatoriali agli infortunati sul lavoro. Sono poi già in fase di potenziamento i posti letto negli ospedali funestati dall'ondata di malati. Infine, si va verso l'abolizione dell'esame di abilitazione per la professione di medico chirurgo: il conseguimento della laurea potrebbe essere sufficiente, previo giudizio di idoneità del tirocinio all'interno del corso di laurea stesso.

SOSPENSIONE MUTUO. Si prevede una semplificazione procedurale per la sospensione delle rate dei mutui per la prima casa, per un periodo massimo di 18 mesi, ma solo in caso di riduzione o sospensione dell'orario di lavoro (Fondo Gasparrini). Altri mutui e prestiti bancari potranno essere sospesi, prolungandone la durata, con il sostegno di "parziali garanzie statali", ha detto il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri.

TELE-DIDATTICA E PULIZIA SCUOLE. Previsti 85 milioni nel 2020 alle scuole per dotarsi di piattaforme e di strumenti digitali utili per l'apprendimento a distanza, anche mettendo a disposizione degli studenti dispositivi digitali individuali. Altri 43,5 milioni andrebbero invece alle istituzioni scolastiche di dotarsi di materiali per la pulizia straordinaria dei locali, e di dispositivi di protezione e igiene personali, per personale e studenti.

MILITARI E CARCERI. Il ministero dell'Interno prevede "prudenzialmente" l'impiego di 4mila unità delle Forze di Polizia impiegato nelle attività di ordine pubblico, controllo del territorio e pubblico soccorso. Sono poi previsti 10 milioni di euro per ciascuno degli anni 2020 e 2021 per assicurare il pieno ripristino della funzionalità degli istituti penitenziari danneggiati dai gravi disordini di questi giorni.

ELEZIONI RINVIATE. Le elezioni regionali, previste in Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Campania e Liguria, potrebbero slittare: il decreto potrebbe estendere di 3 mesi la durata degli organi regionali che è normalmente di 5 anni. Il referendum per il taglio dei parlamentari, inizialmente previsto per il 29 marzo, viene anch'esso rinviato: potrebbe essere celebrato il prossimo autunno. Prorogati infine l'Agcom e il Garante della Privacy.

FONDI ALLE TV LOCALI. Ottanta milioni di euro, aggiuntivi rispetto agli stanziamenti già previsti dalle leggi vigenti nel Fondo per il Pluralismo e l'innovazione dell'informazione, andranno a tutelare le emittenti radiotelevisive locali, che a seguito dell'emergenza coronavirus stanno registrando un tracollo degli ordinativi pubblicitari.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata